Impossibile avviare XP errore in c:/windows/system32/config/system

Impossibile avviare XP errore in c:/windows/system32/config/system

Questi sono gli errori che spesso e volentieri saltano fuori quando si spegne brutalmente il pc:

Impossibile avviare Windows XP. Il seguente file manca o è danneggiato: WINDOWSSYSTEM32CONFIGSYSTEM

Impossibile avviare Windows XP. Il seguente file manca o è danneggiato: WINDOWSSYSTEM32CONFIGSOFTWARE

Stop: c0000218 {Errore nel file del Registro di sistema} Il Registro di sistema non ha potuto caricare il file hive: SystemRootSystem32ConfigSOFTWARE oppure il suo registro o la sua copia.

Errore di sistema: Lsass.exe
Durante l’aggiornamento di una password, il verificarsi di questo stato indica che il valore fornito per la password corrente non è esatto.

Quando vengono fuori questi errori, se vi va bene riuscite a far ripartire il sistema giusto per effettuare un backup, ma il sistema non sarà più così stabile come prima…

Vediamo adesso come riuscire a far ripartire il nostro caro winXP

Parte 1

In questa prima parte viene avviata la Console di ripristino di emergenza, si crea una cartella temporanea, viene eseguito il backup dei file del Registro di sistema esistenti in un nuovo percorso e si eliminano i file del Registro di sistema dal percorso esistente, quindi i file della cartella ripristinata vengono copiati nella cartella System32Config. Al termine sarà disponibile un Registro di sistema utilizzabile per avviare Windows XP. Si tratta del file di Registro di sistema creato e salvato durante l’installazione originale di Windows XP, pertanto qualsiasi modifica e impostazione che abbia avuto luogo dopo tale installazione andrà perduta.

Per completare la prima parte, attenersi alla seguente procedura:

  1. Inserire il disco di ripristino di Windows XP nell’unità disco floppy oppure inserire il CD di Windows XP nell’unità CD-ROM, quindi riavviare il computer.
    Se richiesto, fare clic per selezionare qualsiasi opzione necessaria per avviare il computer dall’unità CD-ROM.
  2. Quando viene visualizzata la schermata “Installazione”, premere R per avviare la Console di ripristino di emergenza.
  3. Nel caso di un sistema ad avvio multiplo, selezionare l’installazione a cui si desidera accedere dalla Console di ripristino di emergenza.
  4. Digitare la password di amministratore, quando richiesto. Se il campo della password di amministratore deve essere lasciato vuoto, premere solo INVIO.
  5. Al prompt dei comandi della Console di ripristino di emergenza digitare le righe riportate di seguito premendo INVIO dopo ciascuna riga:
    md tmp
    copy c:windowssystem32configsystem c:windowstmpsystem.bak
    copy c:windowssystem32configsoftware c:windowstmpsoftware.bak
    copy c:windowssystem32configsam c:windowstmpsam.bak
    copy c:windowssystem32configsecurity c:windowstmpsecurity.bak
    copy c:windowssystem32configdefault c:windowstmpdefault.bak

    delete c:windowssystem32configsystem
    delete c:windowssystem32configsoftware
    delete c:windowssystem32configsam
    delete c:windowssystem32configsecurity
    delete c:windowssystem32configdefault

    copy c:windowsrepairsystem c:windowssystem32configsystem
    copy c:windowsrepairsoftware c:windowssystem32configsoftware
    copy c:windowsrepairsam c:windowssystem32configsam
    copy c:windowsrepairsecurity c:windowssystem32configsecurity
    copy c:windowsrepairdefault c:windowssystem32configdefault

  6. Digitare exit per chiudere la Console di ripristino di emergenza. Il computer verrà riavviato.

Nota In questa procedura si presume che l’installazione di Windows XP sia presente nella cartella C:Windows. Sostituire C:Windows con la cartella_Windows appropriata se il percorso è diverso.

Se si ha accesso a un altro computer, per risparmiare tempo, è possibile copiare il testo nel passaggio 2 e creare un file di testo denominato ad esempio “Regcopy1.txt”. Per creare questo file, eseguire il comando riportato di seguito all’avvio della Console di ripristino di emergenza:

batch regcopy1.txt

Il comando batch della Console di ripristino di emergenza consente di elaborare in sequenza tutti i comandi contenuti in un file di testo. L’utilizzo del comando batch evita di dover digitare manualmente un numero elevato di comandi.

Parte 2

Per completare la procedura descritta in questa sezione è necessario accedere come amministratore oppure come utente dotato di privilegi di amministratore, ovvero un utente che dispone di un account nel gruppo Administrators. Se si utilizza Windows XP Home Edition, sarà possibile accedere come utente con privilegi di amministratore. Se si accede come amministratore, sarà necessario avviare Windows XP Home Edition in modalità provvisoria. Per avviare in modalità provvisoria un computer in cui è installato Windows XP Home Edition, attenersi alla procedura descritta di seguito.

Nota Stampare queste istruzioni prima di continuare. Dopo il riavvio del computer in modalità provvisoria non sarà possibile visualizzarle. Se inoltre si utilizza il file system NTFS, stampare le istruzioni contenute nell’articolo KB309531 della Microsoft Knowledge Base, a cui viene fatto riferimento nel passaggio 7.

  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Chiudi sessione (oppure Spegni computer), fare clic su Riavvia il sistema, quindi scegliere OK (oppure Riavvia).
  2. Premere F8.

    In un computer configurato per l’avvio multiplo, è possibile premere F8 quando viene visualizzato il menu di esecuzione automatica.

  3. Utilizzare i tasti di direzione per selezionare l’opzione di modalità provvisoria appropriata, quindi premere INVIO.
  4. Nel caso di sistema ad avvio multiplo, utilizzare i tasti di direzione per selezionare l’installazione a cui si desidera accedere, quindi premere INVIO.

In questa seconda parte i file del Registro di sistema vengono copiati dalla posizione di backup utilizzando lo strumento Ripristino configurazione di sistema. Questa cartella non è disponibile nella Console di ripristino di emergenza e in genere non è visibile durante il normale utilizzo del computer. Prima di avviare questa procedura è pertanto necessario modificare varie impostazioni per rendere visibile questa cartella:

  1. Avviare Esplora risorse.
  2. Scegliere Opzioni cartella dal menu Strumenti.
  3. Fare clic sulla scheda Visualizzazione.
  4. In Cartelle e file nascosti selezionare Visualizza cartelle e file nascosti, quindi deselezionare la casella di controllo Nascondi i file protetti di sistema (consigliato).
  5. Scegliere nella finestra di dialogo di conferma della visualizzazione di questi file.
  6. Fare doppio clic sull’unità in cui è installato Windows XP per visualizzare l’elenco delle cartelle. Fare attenzione a selezionare l’unità corretta.
  7. Aprire la cartella delle informazioni del volume di sistema, System Volume Information. Questa cartella non è disponibile e appare ombreggiata in quanto è impostata come cartella doppiamente nascosta.

    Nota Questa cartella contiene una o più cartelle _restore {GUID}, ad esempio “_restore{87BD3667-3246-476B-923F-F86E30B3E7F8}”.

    Nota è possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:

    Impossibile accedere a C:System Volume Information. Accesso negato.

    Se viene visualizzato questo messaggio, vedere l’articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito relativo alla modalità di accesso a questa cartella e continuare la procedura:

    309531 (http://support.microsoft.com/kb/309531/ ) Come accedere alla cartella System Volume Information
  8. Aprire una cartella esistente nel computer. è importante non aprire una cartella creata in questo momento. Potrebbe essere necessario scegliere Dettagli dal menu Visualizza per visualizzare la data di creazione delle cartelle. è possibile che esistano una o più cartelle che iniziano con RPx in questa cartella. Si tratta dei punti di ripristino.
  9. Aprire una di queste cartelle per trovare una sottocartella Snapshot. Di seguito è riportato un percorso di esempio della cartella Snapshot:
    C:System Volume Information_restore{D86480E3-73EF-47BC-A0EB-A81BE6EE3ED8}RP1Snapshot
  10. Dalla cartella Snapshot copiare i file elencati di seguito nella cartella C:WindowsTmp:
    • _REGISTRY_USER_.DEFAULT
    • _REGISTRY_MACHINE_SECURITY
    • _REGISTRY_MACHINE_SOFTWARE
    • _REGISTRY_MACHINE_SYSTEM
    • _REGISTRY_MACHINE_SAM
  11. Rinominare i file nella cartella C:WindowsTmp come indicato di seguito:
    • Rinominare _REGISTRY_USER_.DEFAULT in DEFAULT
    • Rinominare _REGISTRY_MACHINE_SECURITY in SECURITY
    • Rinominare _REGISTRY_MACHINE_SOFTWARE in SOFTWARE
    • Rinominare _REGISTRY_MACHINE_SYSTEM in SYSTEM
    • Rinominare _REGISTRY_MACHINE_SAM in SAM

Questi file sono i file del Registro di sistema di cui è stato eseguito il backup nello strumento Ripristino configurazione di sistema. Trattandosi del file del Registro di sistema creato dal programma di installazione, questo Registro di sistema non sarà a conoscenza dell’esistenza di tali punti di ripristino. Nella cartella System Volume Information viene creata una nuova cartella con un nuovo GUID e viene creato un punto di ripristino che include una copia dei file del Registro di sistema copiati durante la procedura descritta nella prima parte. è quindi importante non utilizzare la cartella più recente, in particolare se l’ora di tale cartella corrisponde all’ora corrente del sistema.

La configurazione di sistema corrente non è infatti a conoscenza dell’esistenza di punti di ripristino precedenti. Per rendere nuovamente disponibili i punti di ripristino precedenti, è necessario utilizzare una copia preesistente del Registro di sistema da un punto di ripristino precedente.

I file del Registro di sistema che sono stati copiati nella cartella temporanea della cartella C:Windows vengono spostati per fare in modo che siano disponibili nella Console di ripristino di emergenza. Questi file dovranno sostituire i file del Registro di sistema attualmente presenti nella cartella C:WindowsSystem32Config. In base all’impostazione predefinita, la Console di ripristino di emergenza consente un accesso limitato alle cartelle e non consente di copiare file dalla cartella System Volume.

Nota Nella procedura descritta in questa sezione si presume che nel computer venga utilizzato il file system FAT32.

Per ulteriori informazioni su come accedere alla cartella System Volume Information con il file system NTFS, fare clic sul numero dell’articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

309531 (http://support.microsoft.com/kb/309531/ ) Come accedere alla cartella System Volume Information

Parte 3

In questa terza parte vengono eliminati i file del Registro di sistema esistenti e i file del Registro di sistema resi disponibili tramite Ripristino configurazione di sistema vengono copiati nella cartella C:WindowsSystem32Config.

  1. Avviare la Console di ripristino.
  2. Al prompt dei comandi della Console di ripristino digitare le righe riportate di seguito premendo INVIO dopo ciascuna riga:
    del c:windowssystem32configsam

    del c:windowssystem32configsecurity

    del c:windowssystem32configsoftware

    del c:windowssystem32configdefault

    del c:windowssystem32configsystem

    copy c:windowstmpsoftware c:windowssystem32configsoftware

    copy c:windowstmpsystem c:windowssystem32configsystem

    copy c:windowstmpsam c:windowssystem32configsam

    copy c:windowstmpsecurity c:windowssystem32configsecurity

    copy c:windowstmpdefault c:windowssystem32configdefault

    Nota Alcune delle righe di comando elencate potrebbero essere riprodotte su due righe per facilitarne la lettura.

  3. Digitare exit per chiudere la Console di ripristino di emergenza. Il computer verrà riavviato.

Nota In questa procedura si presume che l’installazione di Windows XP sia presente nella cartella C:Windows. Sostituire C:Windows con la cartella_Windows appropriata se il percorso è diverso.

Se si ha accesso a un altro computer, per risparmiare tempo, è possibile copiare il testo nel passaggio 2 e creare un file di testo denominato ad esempio “Regcopy1.txt”.

Parte 4

  1. Fare clic sul pulsante Start, quindi scegliere Tutti i programmi.
  2. Fare clic su Accessori, quindi scegliere Utilità di sistema.
  3. Fare clic su Ripristino configurazione di sistema, quindi scegliere Ripristina uno stato precedente del computer.

La procedura è lunga ma perlomeno si riesce a recuperare tutti i propri dati!!

Via | Microsoft.com

Post Simili

thumbnail
Svchost.exe – è un virus? spyware? troyan? Ho un sacco di processi attivi- Come avere più informazioni a riguardo

Quando apro il taskmanager di qualsiasi computer ci sono sempre molti processi svchost.exe in esecuzione. Ma cos'è? La microsoft dice: Sul computer possono...


thumbnail
Impostare password a Grub per l’avvio del sistema

Più sicura della password di accesso al sistema operativo (che tramite un sacco di programmini si riesce a resettare) è la password di grub. All'avvio, prima di...


thumbnail
Errore crcdisk.sys Windows Vista non si avvia

Oggi mi è capitato di sistemare un portatile che non si avviava windows vista. Rimaneva nella schermata di caricamento per ore e di lì non si fermava... Allora ho...


thumbnail
Come fare degli screenshot sull’HTC Magic con android

Il processo è molto semplice e grazie a questo tool sto preparando alcuni tutorial su android con l'aggiunta di screenshot per essere più chiari! Scaricate l'sdk...


thumbnail
XP non riconosce più lettore cd dvd

Oggi mi è capitato improvvisamente che il mio lettore-masterizzatore LG GH22NS30 non venisse più riconosciuto da windows xp. Ho provato a installarlo, disinstallarlo...


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Tags: , , , , ,